Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
mareriflesso

Specchio riflesso di una anima inquieta composto da poesie e parole in libertà.

E poi..

Pubblicato su 21 Febbraio 2009 da mareriflesso in Arabeschi dell'anima

Il vento soffiava con forti raffiche provenienti dai balcani. Il mare era color ghiaccio e la spiaggia maestosa nel suo spazio incontaminato. Le dune facevano da riparo naturale a due anime, incontratesi per caso e mai più lasciatesi. Esse annusavano l'odore dell'acqua, della sabbia umida ed erano libere di essere e, di seguire le proprie ambizioni. Assaporavano insieme il silenzio fuori e dentro sè. Tutto profumava d'inverno. Il sole pallido illuminava i loro volti tirati dalle preoccupazioni. Il silenzio, interrotto dalla risacca delle onde, donava energie insperate. La guardò fissa negli occhi, accennando un piccolo sorriso e senza proferire parola la prese per mano incitandola a correre liberi sulla riva. Mentre correvano, il vento gelido e penetrante rianimava i loro umori accompagnato dalle mani intrecciate e strette, segno di complicità e forza. Lei era inebriata da quel vento che seccava la pelle ma, lo era ancora di più quando guardava lui, gentile e profondo. L'armonia degli elementi contaminò i loro sensi. Caddero esausti dopo una interminabile corsa e si rotolarono sulla sabbia ridendo senza freni. I malumori come per incanto si erano dissolti nell'aria. Nessuna tensione scalfiva più i loro occhi. Cominciarono a chiacchierare e man mano che il tempo e il freddo acuto avanzavano la loro conversazione diventava sempre più intima e densa. Si guardarono con chiara intensità e si lasciarono abbandonare ad un bacio coinvolgente, sensuale e soprattutto sentito da entrambi. Quella giornata fredda accentuava la vulnerabilità ma, al contempo la passione delle loro anime, fluide come l'acqua, impalpabili come i sogni. Dietro la superficie levigata delle loro mani nascondevano un dolore. Ma la potenza delle onde del mare ammorbidiva l'atmosfera. Sapevano di essere esuberanti nella gioia, patetici nella frustrazione e facevano di ciò un punto di forza.

Scritto a quattro mani: м α ѓ ι ѕ α • & мareяiflesso

Commenta il post

м a r i ss 11/22/2012 11:25

e fu cosi che vissero felici e incazzati..=) <3

Trinitya 11/22/2012 11:25

ciaoooooooooo bellissima e poi l\'amore travolse i loro cuori inebriati da unpassionale desiderio di amarsi ........ un abbraccio e buona serata