Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
mareriflesso

Specchio riflesso di una anima inquieta composto da poesie e parole in libertà.

La maschera

Pubblicato su 18 Gennaio 2008 da mareriflesso in Perle d'assenzio

 
Nella notte profonda, riflessi in uno specchio rinascimentale, due occhi espressione di folle cupidigia calamitano gli sguardi. Una dama austera e bollente percorre la sala con passi sicuri. Il suono dei suoi tacchi, sul marmoreo pavimento, riecheggia nell'aria. Dietro di lei l'eccitazione di sconosciuti, ipocritamente abbelliti di inutili fasti, che ignorano la sua essenza celata dietro una fine maschera. Piume variopinte si muovono ai suoi passi, piccoli fori lasciano spazio ai suoi sensi. Nessuno conosce il suo nome. Velato mistero di una irraggiungibile musa figlia del peccato. Taciturna, racconta le sue gesta solo a pochi eletti capaci di ascoltarla. Il suo umore instabile può travolgerti come una mareggiata o deliziarti come una leggera brezza d'estate. Le sue mani, fonte di perdizione, indossano lunghi guanti di seta perlata. Il suo abito nero racchiude carne pregiata oggetto di libagioni. Molti limiti ha oltrepassato alla ricerca di una overdose di piaceri finalizzati a stordirla e rianimarla. Unica e superba eleva al cielo le fiamme alla disperata ricerca di vita per un'anima mortalmente ferita.
Commenta il post

l'irene 11/22/2012 11:25

ricerca di vita..
la mia e\' ancora in fieri..
ma cerco un\'overdose di emozioni!
buena vida
e buon weekend!

alessandra 11/22/2012 11:25

Bellissima...

- Janara 11/22/2012 11:25

E tu che nella notte guardi la musa peccatrice,
tu che nn puoi nn notare quelle piume che si muovono insieme a lei...
quali emozioni ti aspetti dalla vita?

Lithium 11/22/2012 11:25

Non sò per quale motivo..ma questa tua descrizione mi ha fatto venire in mente il film "Eyes Wide Shot"..Mi piace davvero molto il tuo modo di scrivere!bacio*Mery

Francy 11/22/2012 11:25

"ricerca di vita per un anima mortalmente ferita" ... so bene perchè sono queste ultime parole mi hanno rapita più delle altre... perchè iniziando a leggere le cercavo, volevo che arrivassero come una lama dritta al cuore...
incomincio a chiedermi se dietro alla tua di maschera si nasconda, più o meno, un anima ferita...
ho sempre creduto, magari sbaglio, che si possano descrivere alcuni stati d\'animo solo se si vivono o se si sono vissuti... altrimenti non arrivano al cuore delle persone...
certo, c\'è chi dice li viviamo tutti... ma non è così, non tutti inoltre li vivono in modo intenso... cristallizzandoli quasi, rendendoli eterni nella memoria, come veleno...
ma incomincio a immaginare, e tutto per la tua frase finale... complimenti! un abbraccio